Torna ad Innsbruck il Festival del Cinema Italiano

Torna ad Innsbruck il Festival del Cinema Italiano

cinema italianoDopo tre fortunate edizioni, torna ad Innsbruck il Festival del Cinema Italiano promosso dall’Istituto Italiano Dante Alighieri. La quarta edizione dell’evento avrà luogo dal 3 al 5 novembre e sarà ospitata dal Metropol Kino, dove verranno proiettati cinque film italiani usciti nelle sale tra il 2018 e il 2019. Si tratta di pellicole ritenute particolarmente emblematiche della società italiana dei nostri giorni, con tutte le sue problematiche, i suoi cliché, ma anche con il suo spirito vitale e la sua capacità di reinventarsi. Per rendere accessibile la visione ad un pubblico ampio, i film saranno proiettati in lingua originale con sottotitoli in inglese.

Il presidente dell’Istituto Italiano Dante Alighieri, Piero Salituri, dichiara: “il cinema italiano è sempre più apprezzato in Tirolo”. L’ evento infatti si propone lo scopo di soddisfare un interesse che nasce all’interno degli ambienti culturali, ma sta diventando sempre più pervasivo: il festival pertanto si rivolge a tutti coloro che, anche per semplice curiosità, vogliono conoscere gli ultimi prodotti della settima arte in Italia.

Il Sindaco di Innsbruck  Georg Willi ha espresso il proprio apprezzamento affermando: “Grazie agli organizzatori del Festival del Cinema Italiano, possiamo conoscere gli attuali cineasti e concederci, per alcuni giorni, un assaggio di italianità”. L’ apertura della manifestazione avverrà alla presenza del Dr. Herbert Schöpf, Console Onorario, e sarà seguita da un’intervista all’attrice Barbara Bouchet.

Presenzieranno all’evento due ospiti legati ai film selezionati: la già citata Barbara Bouchet e Walter Veltroni. La prima, icona di Quentin Tarantino, ha recitato in Star Trek, Casinò Royal e Gangs of New York. Interpreta una parte nel film Metti la nonna in freezer, nella programmazione del festival. Walter Veltroni, ex sindaco di Roma, nonché giornalista, scrittore e giornalista di successo, presenterà il suo ultimo film C’è tempo.

Come nelle precedenti edizioni, anche quest’anno la manifestazione gode del patrocinio di diversi partner. Determinante il contributo di ENIT, l’Agenzia nazionale del turismo, che ha prestato una sentita partecipazione. Quale partner ufficiale, ENIT si mostra intenzionata ad instaurare una collaborazione duratura con l’Istituto Italiano Dante Alighieri, sposando appieno la missione culturale che la anima: a testimoniare tale sodalizio, il festival vedrà la presenza del direttore dell’Agenzia, Andrea Colonnelli.

Hanno aderito all’ iniziativa anche lo Città di Innsbruck, l’Ambasciata Italiana a Vienna, il Consolato Onorario di Innsbruck e l’Istituto Italiano di Cultura di Vienna.

Tutti gli aggiornamenti sulle attività del festival sono disponibili sulle pagine Facebook e Instagram dell’Istituto Italiano Dante Alighieri e sul sito web dedicato all’ iniziativa cinemaitaliano.infoinnsbruck.com.

Masterclass regia con FRANCESCO LETTIERI

ASCI Cinema annuncia un giorno intensivo di masterclass con Francesco Lettieri, regista di importanti videoclip di artisti sulla cresta dell’onda come LIBERATO, Calcutta, Emis Killa, Thegiornalisti, Carl Brave X Franco 126 e Noyz Narcos.

Masterclass FRANCESCO LETTIERI immagini per liberato je te voglio bene assaje Masterclass FRANCESCO LETTIERI immagini per calcutta orgamso Masterclass FRANCESCO LETTIERI immagini per emis killa cult
Masterclass FRANCESCO LETTIERI immagini per thegiornalisti - questa nostra stupida canzone d'amore Masterclass FRANCESCO LETTIERI immagini per franco 126 lettieri Masterclass FRANCESCO LETTIERI immagini per sinnò me moro

Mercoledì 6 giugno dalle ore 11 avrete la possibilità di seguire un’intensa lezione per una giornata intera dedicata alla regia del videoclip musicale e sulle tecniche registiche utilizzate da Francesco Lettieri, con la possibilità di
usufruire le attrezzature messe a disposizione dalla scuola.
www.attrezzaturecinematografiche.com

Posti disponibili: 15

Per info e prenotazioni scrivi a info@ascicinema.com oppure chiama allo 081 1948 57 63. Ti aspettiamo!
http://www.francescolettieri.com/

Masterclass FRANCESCO LETTIERI

 

MASTERCLASS con ROGER BONNICI 21-24/11/2017

Masterclass con ROGER BONNICI

Cinque giorni intensi di lezione con il D.O.P. Roger Bonnici. Dalla teoria alla pratica: dal prelight, definizione delle luci di scena fino alla registrazione e post-produzione.
Tantissimi esempi di esperienza sul campo, le basi del mestiere e piccoli esempi per risolvere problemi sul set.
Il tutto supportato dall’attrezzatura di GMC/Meccanica Cestari e gli insegnanti ASCI Scuola di Cinema.

RED Scarlet-W 5k-
Angeniéux Lenses EZ1/30-90 –
Wireless Follow Focus Kinorg

Fotografie di Daniele De Stefano

Masterclass di fotografia con LUCA BIGAZZI

ASCI Scuola di Cinema è lieta di ospitare, nel mese di febbraio, il sette volte David di Donatello alla miglior fotografia Luca Bigazzi.

Direttore fotografia Luca Bigazzi
Autore della fotografia di prodotti apprezzati da pubblico e critica come Romanzo Criminale, La Grande Bellezza e il più recente The Young Pope, il maestro terrà un workshop di due giorni intensivi sulla fotografia cinematografica.

L’evento si terrà presso la sede di piazza Trieste e Trento 48. Per informazioni e prenotazione scriveteci a info@ascicinema.com oppure telefonare allo 081 1948 5763.

M A R I A – Il nuovo corto di Afro de Falco

M A R I A – Il nuovo corto di Afro de Falco

MARIA, corto di Afro de Falcoil

 

 

 

 

 

 

 

Sono terminate le riprese del nuovo lavoro del regista  Francesco Afro de Falco, cineasta napoletano già noto per l’ultimo lungometraggio dal titolo V.I.T.R.I.O.L. (2103), che si intitolerà “MARIA”, un corto che tocca temi delicati come la gravidanza isterica e l’incomunicabilità di coppia, interpretato da un cast di fama nazionale, quali Anna Ferruzzo e Pietro De Silva.

Una delle location campane dove ambienterà “MARIA”, sarà il suggestivo paese di Frasso Telesino in provincia di Benevento: “La scelta di girare gran parte del corto nel comune di Frasso –  dice il regista –  è stata dettata dal suo fascino e dalle atmosfere uniche e perfette per raccontare gli animi dei protagonisti”.

“Abbiamo accolto la proposta del regista con grande entusiasmo sin dall’inizio e abbiamo deciso di supportare il progetto perchè questa rappresenta un ulteriore occasione per Frasso per dar risalto ai suoi bellissimi luoghi e perchè crediamo che l’arte e la cultura siano un forte mezzo di sensibilizzazione ed educazione al bello”, queste le parole del Sindaco Di Cerbo. La sceneggiatura è firmata da Fabrizio Nardi e dallo stesso regista, autori del loro precedente lavoro a quattro mani, La Voce de sangue, piccolo “gioiello” ambientato nella Napoli del ‘700 sul Principe di Sansevero.

 

“Non è stato difficile accettare il ruolo da protagonista in questo lavoro – spiega Anna Ferruzzo –  Il desiderio di maternità è un argomento importante, delicato, che può essere per me una sfida, proprio perché tocca le corde più intime e segrete di ogni donna. La cosa che mi ha colpito leggendo la sceneggiatura è stata proprio la capacità di raccontare con sapienza e leggerezza, la frustrazione di Anna, il suo desiderio di maternità, affidando il racconto alla forza evocativa delle immagini e ai dialoghi asciutti”.

“Toccante  e commovente –  lo definisce Pietro De Silva – Mi piace  l’accostamento fra l’immensità dello spazio e i tormenti di una donna in cerca di maternità.  Anna e Antonio sono così vicini eppure così distanti, due astri di una stessa costellazione che si inseguono sulle loro rispettive orbite, il cui solo punto di incontro avviene in un evento raro che è l’eclisse”.

Il cortometraggio è prodotto dall’ASCI scuola di cinema, ormai una delle realtà formative di maggior rilievo della Campania, in coproduzione con Al-One Srl, che già opera da anni nel circuito produttivo internazionale con grandi successi: “Ho accettato di coprodurre questo lavoro, vivendola come un’occasione per riscoprire le giovani eccellenze della città in cui sono nato” riferisce il producer Alan Vele.

Il lavoro è in collaborazione con i laboratori di meccaniche cinematografiche GMC diretti da Luca Cestari, anche direttore della fotografia di “MARIA”: “Con Francesco oltre ad un rapporto di stima lavorativo, ci lega una forte amicizia, quindi per me è un duplice piacere fotografare nuovamente un suo lavoro. Inoltre, credo che l’alta qualità artistica del corto di Afro de Falco mi permette di esprimere al meglio il mio potenziale visivo”.

Connection House

Connection House è una sit-com ambientata a Castelvolturno con attori africani ed italiani prodotta dalla Cultural Video Foundation Napoli con la collaborazione di ASCI Cinema.
Ridere… a Castelvolturno e di Castelvolturno insieme alla comunità nera che la popola. Connection House sarà una fiction esilarante, divertente, comica, assurda; un progetto nato da un’idea della Cultural Video Foundation Napoli che si occupa di produzioni video riguardanti tematiche sociali.
Siamo riusciti a mettere fianco a fianco attori professionisti e famosi come Enzo Decaro e Daniela Poggi a “sconosciuti” africani che abitano Castelvolturno e dintorni.
Racconteremo delle alterne vicende ed improbabili personaggi che Lorenzo, giovane borghese napoletano interpretato da Stefano Scognamiglio, incontrerà nella sua dipartita da Posillipo alla volta di Castelvolturno.
Intanto abbiamo portato a Castelvolturno un vero e proprio set: truccatori, costumisti, runner, elettricisti, macchinisti e, ovviamente, attori e registi. Non sarà, però, una toccata e fuga, anzi: Connection House ha creato opportunità di lavoro per tanti giovani africani e campani under 35 grazie al finanziamento ottenuto nell’ambito del Piano Azione Coesione “Giovani no profit” del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Connection House

Connection House

Connection House

11222894_10205063460412532_2163273272024784095_n

Connection House

Connection House

Connection House

Connection House

Connection House

Connection House

Connection House